Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Consiglio di Istituto

Composizione

Il nostro Consiglio di Istituto è stato eletto nel novembre 2015 anno ed è ha validità per un triennio. Qualora un rappresentante dei genitori o del personale decadesse (es. trasferimento in altra sede o l’uscita del figlio dall’Istituto) verrà sostituito dalla persona che lo segue nella graduatoria degli eletti e che abbia ancora tutti i requisiti idonei.

Nelle scuole con popolazione scolastica superiore a 500 alunni è costituito da 18 componenti, di cui 8 rappresentanti del personale docente, almeno 1 rappresentante del personale amministrativo, tecnico e ausiliario, 8 rappresentanti dei genitori degli alunni, il dirigente scolastico.

Il consiglio d’Istituto è presieduto da uno dei membri, eletto tra i rappresentanti dei genitori degli alunni.

Membri del Consiglio di Istituto (2015/2018)

Genitori

  • Sig. Giovanni Scardella         -   Presidente
  • Sig.ra  Donatella Fogli           -   Vice Presidente
  • Sig. ra  Barbara Longo
  • Sig.ra Letizia Roffo
  • Sig. Fabio Corallini
  • Sig. Cesidio Pulsone
  • Sig. Enrico Incarnato
  • Sig.Maurizio Scortechini

Docenti

  • Ins.  Tiziana  Bellucci
  • Ins.  Fortunata Borgi             -  Segretario
  • Ins.  Giuliana Coletti
  • Ins.  Roberta De Simone
  • Ins.  Graziella Granata
  • Ins.  Valentina Micozzi
  • Ins.  Maria Russo
  • Ins.  Paola Scatena

Personale amministrativo, tecnico e ausiliario

  • Sig.ra Gabriella Lancellotta

Membri d'ufficio

  • Adelaide Silvi - Dirigente Scolastico
Per comunicare con il Presidente del Consiglio d'Istituto scrivi a:
Sig. Giovanni Scardella  -   e mail: Consiglioistituto@scuolapertini.it
 
 

Principali compiti e funzioni

“Il consiglio … di istituto elabora e adotta gli indirizzi generali e determina le forme di autofinanziamento della scuola; delibera il bilancio preventivo e il conto consuntivo e stabilisce come impiegare i mezzi finanziari per il funzionamento amministrativo e didattico.
Spetta al consiglio l’adozione del regolamento interno dell’istituto, l’acquisto, il rinnovo e la conservazione di tutti i beni necessari alla vita della scuola, la decisione in merito alla partecipazione del circolo o dell’istituto ad attività culturali, sportive e ricreative, nonché allo svolgimento di iniziative assistenziali.
Fatte salve le competenze del collegio dei docenti e dei consigli di intersezione, di interclasse, e di classe, ha potere deliberante sull’organizzazione e la programmazione della vita e dell’attività della scuola, nei limiti delle disponibilità di bilancio, per quanto riguarda i compiti e le funzioni che l’autonomia scolastica attribuisce alle singole scuole.
In particolare approva il Piano Triennale dell’Offerta Formativa elaborato dal collegio dei docenti (L. n. 107 del 13 Luglio 2015).
Inoltre il consiglio di circolo o di istituto indica i criteri generali relativi alla formazione delle classi, all’assegnazione dei singoli docenti, e al coordinamento organizzativo dei consigli di intersezione, di interclasse o di classe; esprime parere sull’andamento generale, didattico ed amministrativo dell’istituto, stabilisce i criteri per l’espletamento dei servizi amministrativi ed esercita le competenze in materia di uso delle attrezzature e degli edifici scolastici.”

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.